Si è svolta ieri una nuova udienza in merito al ricorso sul mancato esonero della tasse d’iscrizione per gli studenti idonei e vincitori delle borse di studio Ersu.

Una vicenda iniziata il 18 luglio scorso, quando l’avvocato Michele Bonetti, per conto della Rappresentanza studentesca, ha fatto pervenire al rettore e al CdA dell’Università una diffida legale per chiedere di annullare, anche in via di autotutela, la delibera del CdA nella parte in cui prevedeva il pagamento della tassa di iscrizione Miur.

Nella seduta di ieri i magistrati hanno deciso di non passare per una sospensiva ma di andare direttamente ad un giudizio di merito.

Entro una o due settimane, quindi, si potrà avere la sentenza definitiva.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.