Assemblea generale il 2 febbraio ad Agrigento contro la chiusura del Polo Didattico.

A indirla gli studenti dell’Ateneo in collaborazione col Cupa, con la preside Maria immordino e con la Rete Universitaria Nazionale.

Come spiega al Gds Liliana Ingiaimo, presidente dell’associazione Vivere Il Polo «lo scopo è quello di discutere sui problemi che in quest’ultimo periodo hanno fatto temere la chiusura della sede staccata dell’ateneo di Palermo, vedendo in questo modo violato il proprio diritto allo studio, sancito dalla nostra Costituzione. In virtù di questo annoso problema, tutta la comunità studentesca, insieme al Polo Universitario abbiamo promosso l’assemblea generale che si terrà presso l’Auditorium “Rosario Livatino” in via Quartararo».

Saranno, inoltre, consegnare le firme della petizione online e quelle raccolte nei gazebo a Licata, Sciacca, Canicattì, Favara e in altri comuni agrigentini per salvare il polo universitario agrigentino.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.