In occasione della giornata della Memoria che si è celebrata ieri in tutto il mondo per ricordare le vittime dell’Olocausto (nella ricorrenza della data di liberazione dei prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta il 27 gennaio 1945), il presidente dell’Ersu Palermo, Alberto Firenze, ha annunciato la creazione di uno “Spazio della Memoria”, presso la residenza universitaria SS. Nunziata, in piazza Casa Professa a Palermo, per dare l’opportunità agli studenti universitari e a tutta la città di ricordare in modo perenne i tragici eventi del secolo scorso.

«Lo “Spazio della Memoria” – ha dichiarato Alberto Firenze, presidente Ersu Palermo – nascerà nella stessa area in cui, fino al quattrocento, risiedevano gli ebrei di Palermo, prima di essere cacciati e di migrare verso il centro Europa alla ricerca di una terra che li potesse ospitare. Vogliamo dare anche noi come Ersu – ha concluso Alberto Firenze – un contributo alla crescita culturale dei giovani e della città nonché alla creazione di una cultura della tolleranza e del dialogo tra i popoli e le religioni attraverso uno spazio culturale esclusivamente dedicato a questo tema».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.