Due giornate di studio su Guttuso tra pittura e riflessione teorica, si svolgeranno venerdì 6 e sabato 7 febbraio 2015, nella sala Magna dello Steri a piazza Marina, 61, a partire dalle ore 9:30.

Dopo i saluti di Roberto Lagalla, rettore dell’Università di Palermo e Antonio Purpura, Assessore ai Beni Culturali e all’Identità Regionale, la prima giornata sarà introdotta Fabio Carapezza Guttuso, presidente Archivi Guttuso; Laura Auteri, Direttore Dipartimento Scienze Umanistiche e Maricetta Di Natale, Dipartimento Cultura e Società.

Durante la sessione, presieduta da Dora Favatella Lo Cascio, interverranno Enrico Crispolti, critico d’arte dell’Università di Siena, il quale analizzerà contributi, scelte e parametri di giudizio; Eva di Stefano, dell’Università degli Studi di Palermo; Sergio Troisi, della Repubblica, il quale si occuperà di Guttuso e il ritratto, e Crispino Valenziano, del Pontificio Istituto Liturgico.

Alle ore 16:00, si darà spazio alla trattazione di Guttuso e la filosofia dell’arte, presieduta da Salvatore Tedesco, durante la quale prenderanno parola Marco Carapezza, docente dell’Università di Palermo, il quale si concentrerà sul realismo di Guttuso; Antonino Bondì, EHESS-LIAS Parìs; David Melcher, dell’Università di Trento e Alberto Voltolini, dell’Università di Torino.

La seconda giornata vedrà l’analisi della figura di Guttuso nell’ambito dell’arte, della politica e della cultura, sotto la presidenza di Fabio Carapezza Guttuso. Ne prenderanno attivamente parte: Salvatore S. Nigro, Iulm Milano; Franco Lo Piparo, dell’Università di Palermo; Massimo Onofri, dell’Università di Sassari e Roberto Andò, regista e scrittore.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.