Mentre in Italia si diffondono sempre di più, Londra ha deciso di vietarli nelle università.

Sono gli smartwatch, orologi che nascondono diverse funzioni, quali la possibilità di collegarsi a Internet, di visualizzare messaggi ed email ricevuti e chiamare.

Degli smartphone a tutti gli effetti, quindi, ma da portare al polso.

Le università londinesi, infatti, hanno deciso di vietarne l’utilizzo tra i banchi delle aule, soprattutto in sede d’esame, per evitare che questi “orologi intelligenti” possano essere utilizzati per barare.

Una cosa non facile, in quanto spesso riconoscerli non è semplicissimo, perché somigliano sempre di più a normali orologi classici.

La soluzione? Come riportato dal sito di TuttoAndroid, i dirigenti della City University hanno pensato che possa essere quella di vietare qualsiasi tipo di orologio all’interno delle aule e per evitare lamentele aumentare il numero degli orologi da muro e da scrivania.

Voi che ne pensate? Credete che possa servire come deterrente?

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.