Anche l’attuale pro rettore vicario e delegato del rettore alla Didattica, Vito Ferro, annuncia la sua volontà di candidarsi all’ufficio di rettore dell’Università degli Studi di Palermo.

Ecco la sua lettera aperta al corpo accademico:

«Da oltre sei anni mi dedico attivamente, prima nel ruolo di Delegato del Rettore alla Didattica e poi anche in quello di pro rettore vicario, ai compiti inerenti le diverse deleghe (Didattica, Segreterie Studenti, Decentramento, Presidio di Qualità, Commissione per la sperimentazione dell’accreditamento periodico) che, nel tempo, il Magnifico Rettore ha voluto affidarmi.

Avevo già comunicato a molti colleghi che, al momento opportuno e nei termini previsti dallo Statuto, sarei stato disponibile a candidarmi per l’ufficio di rettore. Per questa ragione ho ritenuto necessario verificare in questi ultimi quattro mesi, come avevo preliminarmente concordato con il magnifico rettore, se questa personale disponibilità poteva trovare accoglienza tra le varie componenti dell’Ateneo.

Le verifiche condotte, mediante alcuni colloqui informali, mi inducono oggi a sciogliere ogni riserva e a confermare la mia disponibilità alla candidatura a Rettore per il periodo 2015-2021.

Non posso avvalermi di una procedura di “autosospensione”, anche se istituita dal Senato Accademico (seduta del 20 gennaio 2015) e dal Consiglio di Amministrazione del nostro Ateneo (seduta del 27 gennaio 2015), dato che la stessa non può trovare applicazione per cariche istituzionali derivanti da deleghe fiduciarie del rettore.

Per questa ragione ho provveduto, il 16 febbraio 2015, a consegnare una lettera di dimissioni al magnifico rettore che, in data 17 febbraio 2015, mi ha comunicato “di condividere le intuibili difficoltà personali derivanti dall’eventuale mantenimento della carica in vista delle elezioni rettorali” e mi ha chiesto “di restare in carica, per il disbrigo delle pratiche residue, fino al 28 febbraio”». 

È una parte dell’annuncio dell’attuale pro rettore vicario e delegato del rettore alla Didattica, Vito Ferro, che ha comunicato tramite una lettera aperta ai docenti, al personale tecnico-amministrativo ed agli studenti, la sua volontà di candidarsi per l’ufficio di rettore dell’Università di Palermo, per il periodo 2015-2021.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.