Con il patrocinio dell’Ersu Palermo, prenderà il via oggi, 12 marzo, alle ore 19:00, in via Monte Cuccio 30, Le Stanze d’Aragona, un progetto artistico – culturale dedicato alla pittura contemporanea italiana, promosso dalla Galleria Rizzuto e dal Comune di Palermo e in collaborazione con la Regione Siciliana.

Si tratta di una trilogia espositiva messa a punto da due curatori – Andrea Bruciati e Helga Marsala – che coinvolgerà trentadue artisti italiani, tra giovani talenti e artisti internazionali, impegnati in una ricerca (principalmente, ma non esclusivamente) pittorica in cui l’astrazione è protagonista.

“Le Stanze d’Aragona” si svilupperà tra marzo e novembre 2015, in tre appuntamenti:

  • Le prime due mostre collettive saranno inaugurate alla RizzutoGallery rispettivamente il 12 marzo 2015 e il 21 maggio 2015, e coinvolgeranno otto artisti ciascuna.
  • La terza mostra finale sarà inaugurata nel mese di settembre 2015 in uno spazio espositivo istituzionale e coinvolgerà i primi sedici artisti più altri sedici, per un totale di trentadue artisti provenienti da diverse città d’Italia, con oltre cinquanta opere d’arte in esposizione.

«Il patrocinio dell’ente per il diritto allo studio universitario – dichiara Alberto Firenze, presidente Ersu Palermo – va nella direzione dell’attivazione di tutte le sinergie possibili con gli attori del mondo artistico e culturale presenti sul territorio, per contribuire alla maggiore crescita nell’ambito del mondo studentesco, in particolare attraverso la ‘contaminazione’ positiva di diverse esperienze che possano fungere da stimolo a una migliore espressione dei giovani siciliani».

Artisti partecipanti alla prima mostra: Anna Gramaccia, Perugia 1980; Cristiano Menchini, Viareggio 1986; Lorenzo Morri, Jesi 1989; Barbara Prenka, Jakova 1990;Massimo Stenta, Trieste 1991; Sulltane Tusha, Durazzo 1988; Marco Useli, Nuoro 1983; Serena Vestrucci, Milano 1986

Per informazioni: Eva Oliveri 348.3622577 evaoliveri@rizzutoarte.com – Tiziana Pantaleo 091526843; tizianapantaleo@rizzutoarte.com.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.