Fino a qui tutto bene… e poi? Riflessioni sul lavoro dopo l’università con l’attore Alessio Vassallo direttamente dal film in uscita al cinema. L’attore palermitano, che ha interpretato Mimì Augello in Il giovane Montalbano 2, incontra venerdì 19 marzo alle 15 gli studenti dell’Università di Palermo al consorzio Arca, (edificio 16, viale delle Scienze) insieme al rettore Roberto Lagalla, a Gianfranco Marrone, delegato per la Comunicazione Istituzionale e sociale d’Ateneo e a Umberto La Commare, delegato per le attività relative al trasferimento tecnologico e incubazione d’impresa.

Alessio Vassallo, classe 1983, con gli studenti parlerà di futuro dei giovani e mondo del lavoro dopo l’università prendendo spunto proprio dal film, di cui è uno dei protagonisti, “Fino a qui tutto bene”, diretto dal regista anglo-pisano Roan Johnson, in uscita nelle sale venerdì, che ha vinto il Festival di Roma e che affronta un tema molto attuale: la dificoltà di trovare lavoro dopo gli studi universitari.

La pellicola racconta la storia di sei ragazzi che si trovano ad affrontare il grande mare del mondo del lavoro dopo avere condiviso casa e studi durante gli anni dell’università; una commedia dedicata ai giovani, a tutti quelli che, anziché lamentarsi per la crisi, “non si arrendono, anche se stiamo attraversando un momento difficile: tutti abbiamo avuto i nostri no, i nostri momenti duri, le porte sbattute in faccia”, dice Vassallo, che ricorda nostalgicamente la sua esperienza di vita come studente a Roma.
In serata alle 20:30 l’anteprima del film all’Igiea Lido a Palermo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.