Giovedì 19 marzo dalle 16:00 alle 18:00 si inaugura il primo dei tre moduli di Lettura ad alta voce previsti per le donne migranti destinatarie del progetto I saperi per l’inclusione (Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi terzi – AP 2013 – Azione 1).

Gli incontri, a carattere laboratoriale, sono basati su attività ludiche e creative di lettura e narrazione soprattutto orale, che hanno l’obiettivo di sostenere la pratica autentica della lingua di adozione e di studio – l’italiano – valorizzando al tempo stesso le lingue di origine delle partecipanti.

La pratica della lettura ad alta voce, che si svolge in genere a beneficio e in presenza dei figli, ha quindi anche il vantaggio di rinsaldare l’intimità della relazione madre-figlio attraverso la conservazione e la trasmissione del patrimonio linguistico e culturale originario.

Gli incontri, condotti dalla dottoressa Silvia Messina con il coordinamento scientifico dell’Associazione di Promozione sociale “Le Balate”, prevedono l’utilizzo di libri muti attraverso cui emergeranno diversi temi: i cicli della natura, il rapporto madre-bambino, la trasformazione ed altri. La “lettura” di questi libri sarà utile, oltre che ad ampliare il lessico di base delle donne partecipanti, a sviluppare o risvegliare le loro capacità narrative e a dare possibili spunti per attività da svolgere con i loro figli una volta a casa. I libri muti serviranno anche da spunto per realizzare in aula anche semplici drammatizzazioni mirate ad affinare le possibilità espressive delle parole.

Tra le attività previste anche giochi di parole da realizzare in piccoli gruppi (composizione di frasi a partire da gruppi di parole, anagrammi, ecc.) e la lettura di poesie e filastrocche come momento di riflessione sia sui contenuti che sul valore sonoro delle parole e della lingua in generale. Al termine di ciascun incontro verrà raccolto il materiale utilizzato e prodotto in modo da creare un serbatoio comune di racconti, poesie, immagini, giochi che possa essere riutilizzato dalle corsiste anche in modo autonomo.

La partecipazione è aperta a donne migranti di età compresa tra 18 e 65 anni provenienti da Paesi terzi e regolarmente soggiornanti nella provincia di Palermo previa prenotazione al seguente indirizzo e-mail: isaperiperlinclusione@gmail.com.

I ciclo: 19 e 26 Marzo e 2, 9 e 16 Aprile dalle 16:00 alle 18:00.

II ciclo: 23 e 30 Aprile e 7 e 14 Maggio dalle 10:00 alle 12:30.

III ciclo: 20, 25 e 27 Maggio e 3 Giugno dalle 15:30 alle 18:00.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.