Con due vittorie e due sconfitte si chiude un weekend che ha detto molto in relazione alla stagione delle squadre agonistiche del Centro Universitario Sportivo di Palermo. Siamo nel momento decisivo dei campionati per tre dei quattro sport di squadra principali e tutto è fra le mani degli atleti giallorossoneri.

Calcio, promozione girone B: La formazione guidata da Marco Aprile batte di misura il Campofelice e porta a casa tre punti fondamentali per il finale di stagione. Ci pensa il regista del Cus Palermo, Correnti a firmare il successo al 21′ con una strepitosa punizione dai trenta metri, che bacia la parte interna dell’incrocio dei pali e fa esplodere il pubblico presente sulla tribuna di Via Altofonte 80. Spettatori, settimana dopo settimana, sempre più numerosi. Grazie a questi tre punti, a due giornate dalla fine, il Cus mantiene il vantaggio di tre punti sul Castelbuono terzo e due virtuali sul Cefalù quarto, che però deve appunto recuperare una gara. Rocca di Caprileone promosso in Eccellenza con due giornate di anticipo.

Calcio a 5, Serie C2 girone A: Con la vittoria nel derby contro la palermitana 091, il Cus Palermo ipoteca con una giornata d’anticipo il secondo posto nel girone, molto importante in chiave playoff. 3-0 il finale, ottenuto in virtù delle reti di Lupo, Rao ed un autogol. Prestazione solida del gruppo di Fausto Mangano, che ha tenuto bene il campo ed ha scoperto ulteriormente il talento del portiere palermitano classe 1999, Agostino Raccampo, autore di diversi interventi di grande qualità. Adesso per il Cus Palermo parte una fase fondamentale, quella nella quale, grazie al lavoro settimanale, dovrà essere posta la base di condizione e brillantezza, su cui costruire i Playoff per la C1.

Pallamano, serie B: Il Cus Palermo perde il derby contro la Palermo Handball, seconda in classifica. 28-21 il finale al PalaCus per gli ospiti, a culmine di una settimana delicata per il gruppo giallorossonero, ma che sicuramente fornirà le giuste motivazioni per dediche speciali nel corso dell’ultima giornata. Dopo questa sfida, infatti, resta solo l’ultima, nella quale il Cus Palermo, con un punto di vantaggio proprio sulla Hanball, giocherà al Paladonbosco contro il Villaurea. In caso di vittoria, sarà serie A2. E’ arrivato il momento di mettere la ciliegina su una stagione condotta in vetta sin dal primo match.

Pallanuoto, serie C: Sconfitta esterna ad Acireale per il Cus Palermo, che cade 7-4 sulla vasca della Polisportiva Acese. Gara rimasta in equilibrio sino al riposo lungo, in virtù dei primi due parziali di 2-2 e 1-1, nel terzo periodo i padroni di casa firmano lo strappo decisivo, con un 3-1 che taglia le gambe al Cus. L’1-0 del quarto ed ultimo tempo, chiude il tabellino sul definitivo 7-4. Adesso per il Cus Palermo inizia una fase in cui c’è la possibilità di dare nuova linfa alla classifica, per una serie di gare che, nel girone di andata, avevano spinto la squadra di Giampiero Occhione, a sei vittorie consecutive ed al primo posto.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.