Si rinnova per l’ultima volta, giovedì 16 aprile alle 17:30, con l’incontro con il filosofo e psicanalista Umberto Galimberti, presso l’aula magna della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Palermo, l’appuntamento con la quinta edizione del master formativo “Educare oggi: scuola, famiglia e società”.

L’iniziativa, promossa dall’associazione “Genitori & figli: istruzioni per l’uso, si avvale del patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione e della certificazione ufficiale del CIDI, il Centro Iniziativa Democratica Insegnanti, come soggetto qualificato dal Miur.

La direzione scientifica del Master è affidata alla psicologa Silvia Vegetti Finzi e allo psicanalista Massimo Recalcati, profondo conoscitore delle dinamiche genitori-figli e dell’universo giovanile e beneficia, nella programmazione delle proprie attività formative, della consulenza del Priore della comunità di Bose, Enzo Bianchi.

Il progetto si è articolato in una serie di seminari tematici che hanno provato ad approfondire la complessa relazione tra genitori e figli in un periodo storico come il nostro, legato indissolubilmente allo sviluppo tecnologico ed alle sopravvenute difficoltà relazionali all’interno di un nucleo, come la famiglia, ora più che mai messo in discussione dall’evoluzione di nuovi modelli di inclusione sociale.

Gli incontri infatti sono stati un momento di riflessione sul rinnovato ruolo di questo “nucleo”, in tutte le sue attuali sfaccettature dinamiche, e di supporto nell’elaborare strumenti educativi che permettano ai giovani di diventare adulti consapevoli.

L’incontro con Umberto Galimberti, una delle “penne” più famose de “La Repubblica” , autore del libro sul nichilismo dei giovani L’ospite inquietante/em>, parlerà de Le cose dell’Amore, è l’ultimo degli appuntamenti del calendario di quest’anno, che ha avuto un enorme successo.

Educare oggi: scuola, famiglia e società è un master formativo che si rivolge ai docenti, ai genitori ai pedagogisti e, più in generale, a chiunque si senta interpellato da un percorso educativo. L’iniziativa, voluta dal presidente dell’associazione, Vincenzo Favara, parte dalla consapevolezza che la crisi che la nostra società sta attraversando, culturale ancora prima che economica, richieda un ripensamento del sistema educativo nel suo insieme. Scuola, famiglia e società sono dunque chiamate a rielaborare in sinergia un progetto nuovo e di ampio respiro.

Il percorso formativo, che quest’anno svilupperà il tema dell’Amore e delle relazioni genitori-figli e insegnanti-alunni, vuole pertanto rappresentare un’opportunità di confronto ed un momento di elaborazione comune.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.