Il progetto europeo High Profile (High-throughput Production of FunctIonaL 3D imagEs of the brain) premiato con l’importante riconoscimento “Artemis Award 2015”, ritirato dal Project Leader Frank van der Linden (Philips). La cerimonia si è svolta nel corso di Artemis Recognition Award & Wall of Fame 2015, tenutasi a Berlino lo scorso 11 marzo 2015.

L’Università di Palermo è stata partner del Progetto Europeo, finanziato dall’Artemis Joint Undertaking, associazione industriale che si propone di affrontare le sfide e raggiungere gli obiettivi posti dall’industria europea definendo e implementando un’agenda di Ricerca nell’ambito dei Sistemi Integrati.

Il progetto “High Profile”, che ha coinvolto diversi partner tra i quali si segnalano anche Philips ed STMicroelectronics, ha integrato attività di Ricerca e Sviluppo in ambito industriale e clinico per implementare sistemi di elaborazione orientati all’imaging cerebrale.

Nell’ambito del Progetto, i responsabili scientifici proff. Alessandro Busacca e Costantino Giaconia, operanti all’interno del DEIM (Dipartimento di Energia, Ingegneria dell’informazione e Modelli matematici) hanno approfondito gli studi delle tecniche fNIRS (functional Near InfraRed Spectroscopy) applicate al monitoraggio ottico e non invasivo delle attività celebrali, con l’obiettivo di individuare le variazioni di ossigenazione del cervello in corrispondenza a stimoli sensoriali.

Hanno quindi caratterizzato otticamente i componenti principali del sistema fra i quali si contraddistingue il SiPM (Silicon PhotoMultiplier), sensore innovativo, ad alta efficienza, di dimensioni estremamente ridotte e funzionante a bassa tensione di alimentazione.

Inoltre, hanno progettato e realizzato un innovativo sistema elettronico, portatile e dai costi contenuti, capace di controllare globalmente 128 sensori e 64 sorgenti agli infrarossi con un ricoprimento uniforme della superficie celebrale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.