Un interessante progetto, in cui Unipa è partner, sta avendo molta considerazione da parte della Comunità europea i cui risultati scientifici saranno pubblicati prossimamente. Nei giorni 22-25 aprile 2015, in occasione del 2nd Memola Consortium Meeting che si è tenuto a Calatafimi – Segesta un gruppo di ricerca internazionale è stato in visita presso una delle aree studio delle colline trapanesi guidato dai docenti dell’Università di Palermo Giuseppe Lo Papa del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali e Giuseppe Bazan del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche.

I protagonisti della ricerca hanno raccontato nel dettaglio le metodologie e gli obiettivi del progetto Memola, sottolineando la prospettiva multidisciplinare dello studio, ovvero di una collaborazione fattiva tra diversi partner europei con differenti specializzazioni scientifiche.

Il progetto prevede lo studio di quattro differenti paesaggi mediterranei di montagna nell’area mediterranea, tra cui l’area dei cosiddetti “Monti di Trapani”, nell’angolo nord-occidentale della Sicilia, dove si mira ad analizzare il paesaggio culturale dalla tarda antichità ad oggi, esaminando la relazione tra le società umane e le risorse naturali.

Tale ricerca rappresenta un’importante occasione per l’intero territorio, sia dal punto di vista culturale che ambientale. Si proverà, difatti, ad utilizzare i risultati ottenuti come modelli di gestione agronomica per promuovere lo sviluppo di sistemi colturali alternativi e sostenibili, ovvero per apportare un ulteriore contributo a temi di estrema attualità come la salvaguardia ambientale e la sicurezza alimentare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.