In un momento delicato di riconfigurazione del sistema della mobilità della città di Palermo si è reso urgente un momento di incontro, dialogo e riflessione sulle tematiche inerenti e sui possibili risvolti degli assetti ridefiniti nell’ultimo periodo. Dal caso specifico è poi possibile ampliare i confini agli argomenti legati alla sostenibilità e alla collaborazione.

Il workshop Urban Mobility Ecosystem, che si svolgerà venerdì 29 maggio dalle 10:00 alle 18:00 all’Aula Satellite C340 (3° Piano Presidenza) della Scuola Politecnica, Università degli studi di Palermo (ingresso libero; è possibile registrarsi su Event Brite) si pone come obiettivo specifico essere spazio di dibattito e approfondimento partecipato tra i principali influencer e decision maker nel settore della mobilità, soggetti attivi che contribuiscono a definire i processi di design delle strategie per la creazione, appunto, dello Urban Mobility Ecosystem.

L’evento è organizzato dal team di City Free Project, nell’ambito della ricerca Smart Cities and Communities and Social Innovation del Miur in collaborazione con il Comune di Palermo.

Il concetto di smart city rende necessario momenti di riflessione e di incontro tra i principali protagonisti che a vario titolo contribuiscono a definire il perimetro d’azione e lo sky-line delle città intelligenti. All’interno di questo scenario, la capacità di networking tra i protagonisti dei processi di una governance sempre più policentrica e autopoietica, determina la possibilità per un territorio di trasformarsi da semplice sommatoria di soggetti e di infrastrutture a smart community cosciente e socialmente innovativa.

Aumentare l’efficienza delle diverse forme di trasporto urbano, sperimentando nuovi trend tecnologici e socio-economici, è l’elemento cruciale per incrementare la performance e l’efficienza dei centri urbani sempre più attrattivi. Il concetto di Urban Mobility Ecosystem cerca di guidare politiche innovative e tecnologiche, necessarie per la trasformazione, verso un approccio eco-sistemico alla mobilità urbana producendo soluzioni logistiche, gestionali, tecnologiche, comunicative e normative.

Lo Urban Mobility Ecosystem mira a creare uno strumento di supporto per le amministrazioni locali nel testing e nell’implementazione di approcci innovativi che impattano sulla vita quotidiana dei cittadini-utenti che si muovono all’interno delle città.

Sessione tematiche:

  1. Economia della collaborazione;
  2. Politiche d’innovazione e comunicazione istituzionale per favorire la diffusione mobilità sostenibile urbana;
  3. Soluzioni tecniche e pianificazione strategica nel settore dei trasporti orientati alle interazioni tra pubblico e privato;

Programma:

Saluti del Presidente del Consiglio comunale di Palermo Salvatore Orlando.

Economia della collaborazione/delle soluzioni (lato normativo, comunicazione, politico sociale, innovazione digitale) – Ore 10:00

  • Christian Iaione, docente di Governance dei beni comuni presso la LUISS Guido Carli – LabGov;
  • Massimo Pellegrino, PwC – Partner Digital Innovation;
  • Cleo Li Calzi, Assessore Turismo, Sport e Spettacolo Regione Siciliana;
  • Leoluca Orlando, sindaco della Città di Palermo
  • Domenico Agnello, strategy City Free Project
  • Massimo Alvisi, Alvisi, Kirimoto e Partners – pianificazione urbana

Politiche d’innovazione e comunicazione istituzionale per favorire la diffusione della mobilità sostenibile urbanaOre 15:00

Coordina Erasmo Mormino, public policy relazioni istituzionali City Free Project;

  • Umberto Del Basso de Caro, Sottosegretario ai Trasporti;
  • Lorenzo Bertuccio, responsabile scientifico Euromobility;
  • Vincenzo Falgares, Direttore Generale Dipartimento Programmazione della Regione Siciliana;
  • Fabrizio Micari, Docente del Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica – Unipa;.
  • Sveva Alagna, Press Office City Free Project;
  • Santo Dipollina, social media manager City Free Project.

Soluzioni tecniche e pianificazione strategica nel settore dei trasporti orientati alle interazioni tra pubblico e privato nelle aree metropolitane Ore 17:00

Coordina Erasmo Mormino, public policy relazioni istituzionali City Free Project;

  • Alex Brancati, project manager City Free Project;
  • Domenico Caminiti, direttore generale AMAT;
  • Salvatore Morreale, Direttore Generale Sispi Palermo;
  • Alessio Lo Presti, Management Engineering City Free Project.
  • Giusto Catania, assessore con delega alla mobilità Comune di Palermo;
  • Paolo Guglielminetti, PwC – Transportation & Logistics – Executive Director;

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.