Per ogni sessione d’esame, tutti gli appelli devono essere aperti agli studenti. È quanto approvato dal Senato Accademico pochi giorni fa. Ogni studente, in regola con le tasse e dopo aver terminato il relativo corso, potrà sostenere tutti gli esami previsti senza alcuna limitazione circa la numerosità e a prescindere da eventuali bocciature o ritiri. I docenti, dunque, non potranno agire in modo diverso.

Nella la nota informativa inviata dal pro rettore alla Didattica, la professoressa Rosa Maria Serio, indirizzata a coordinatori e docenti si legge: «Nel corso dell’anno accademico e nel rispetto delle propedeuticità eventualmente previste, gli studenti in regola con l’iscrizione possono sostenere, senza alcuna limitazione numerica, indipendentemente da eventuali precedenti bocciature o ritiri, tutti gli esami al termine dei corsi inseriti nel proprio piano di studi».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.