«Anche quest’anno, l’Ateneo di Palermo ripropone il programma di Univercittà, nata nel 2009 con l’intento di collegare, con fecondo nesso di reciprocità, la proposta culturale dell’Università con le realtà e le proposte delle arti, delle professioni, dell’associazionismo e della vita pubblica della nostra Città».

Con queste parole il rettore di Unipa, Roberto Lagalla, ha presentato la VII edizione di UniverCittà, il cui programma si può scaricare qui (in pdf).

«In questi anni – ha aggiunto il Rettore – anche grazie alla regolare cadenza di questa iniziativa estiva, l’immagine dell’Ateneo è apparsa più prossima alla comunità urbana, risultando decisamente superata la separatezza che, in qualche modo, sembrava aver allontanato, per lungo tempo, l’Università dalla sua Città e quest’ultima dalla sua Università. Nella corrente edizione, l’ultima del mio mandato rettorale, abbiamo voluto che il faro dell’attenzione fosse focalizzato sui giovani e sul mondo dello studio e della ricerca, riconoscendo valore e merito all’impegno individuale ed ai risultati conseguiti nel corso di brillanti percorsi di studio o di prestigiose carriere scientifiche».

«Nel presentare alla Città – ha concluso Lagalla –  i protagonisti di tali successi e ricordando quanti, precocemente scomparsi, non hanno potuto coronare il proprio progetto di vita, l’Università di Palermo intende idealmente riassumere il lavoro ed il collegiale sforzo di questi anni, per affermare il valore portante della conoscenza, da porre a base dello sviluppo sostenibile della Sicilia e del possibile futuro del Paese».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.