«Mi complimento con i ragazzi per i brillanti risultati conseguiti. Questo riconoscimento vuole essere un augurio per loro e le famiglie perché il futuro sia ancora ricco di soddisfazioni. Li invito ad essere ancora più determinati e volitivi perché saranno la futura classe dirigente che dovrà mirare al bene della comunità che saranno chiamati ad amministrare».

Lo ha detto il rettore Roberto Lagalla, lunedì sera alla Steri, in occasione della consegna della cerimonia di Conferimento dei Premi di Laurea della Scuola di Medicina e Chirurgia e della Fondazione Carlo Chianello a studiosi italiani e stranieri che hanno validamente contribuito in sede scientifica allo studio ed alla ricerca nel campo dell’oncologia clinica e sperimentale, nonché alla terapia della cancerologia.

Alla manifestazione hanno preso parte anche il presidente della Scuola di Medicina Francesco Vitale, il delegato del rettore al Consiglio di Amministrazione della Fondazione Chianello Giuseppe Ingrassia e il Pro-Rettore alla Ricerca e incaricato del coordinamento delle attività dei Delegati alla ricerca e del raccordo funzionale con il Consiglio Scientifico di Ateneo, Giacomo De Leo.

Questi i riconoscimenti assegnati per la Scuola di Medicina e Chirurgia:

Premio di laurea Achille Albanese a Giuliano Cassataro che ha discusso la tesi di Laurea Disordini ipertensivi in gravidanza: ruolo del magnesio solfato nella profilassi dell’attacco eclamptico ed eclampsia box.

Per la migliore tesi nell’ambito delle discipline comprese nei piani di studio di Medicina e Chirurgia A.A. 2012/2013; Premio di laurea Gioacchino Nicolosi a Federica Scaduto che ha discusso la tesi di Laurea Evoluzione degli adiuvanti nella trabeculectomia: risultati di uno studio randomizzato su un inserto di collagene biodegradabile versus mitomicina c. follow up a due anni.

Per la migliore Tesi in ambito Chirurgico A.A. 2012/2013; Premio di laurea Angela Rotolo a Luca Valore che ha discusso la tesi di Laurea Tromboembolismo venoso in leucemia acuta mieloide e linfoblastica.

Per la migliore Tesi in ambito Etiologico, della patogenesi e della chemioterapia dei tumori, premio di laurea Giuseppe Paratore a Roberta Rizzo per il miglior curriculum A.A. 2012/2013.

Con le Borse di studio della Fondazione Chianello sono stati premiati Mario Paolo Colombo (Milano) per l’attività di ricerca focalizzata allo studio dell’oncologia traslazionale con particolare riferimento alla immunoterapia ed alle terapie geniche.

Le ricerche originali di carattere sia sperimentale che casistico risaltano le numerose pubblicazioni di ottimo livello qualitativo su riveste di elevata qualificazione e diffusione internazionale. I risultati delle ricerche hanno notevole rilievo concettuale e di tipo pratico contribuendo, quindi, in maniera rilevante all’avanzamento delle conoscenze nel campo dell’oncologia e a Giovanni Palladini (Pavia).

Le borse di studio post lauream sono state assegnate a Valentina Audrito (Rosata – TO), per la ricerca dal titolo: Intracellular/Extracellular NAMPT/visfatin in metastatic melanoma: predictive role in response to treatment and prognosis; Laura Conti (Rivalta di Torino), per la ricerca dal titolo: Fighting breast cancer stem cells through the immune-targeting of the xCT cystine/glutamate antiporter; Roberto Iacovelli (Roma), per la ricerca dal titolo: Valutazione del ruolo prognostico e predittivo della tossicità cumulativa da inibitori dell’angiogenesi in pazienti affetti da carcinoma renale metastatico trattati in prima linea; Lavinia Insalaco (Palermo) per la ricerca dal titolo: Impatto sulla sopravvivenza degli inibitori della TK rispetto alla chemioterapia in pazienti con carcinoma polmonare avanzato e Rosa Musso (Palermo) per la ricerca dal titolo: Studio in vitro sulle metastasi ossee.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.