Prestigioso riconoscimento per la professoressa Laura Auteri, eletta alla Presidenza della IVG (Internationale Vereinigung für Germanistik: Associazione Internazionale di Germanistica) per il quinquennio 2015/2020. La prof. Auteri è stata eletta lo scorso 30 agosto, durante i lavori del Congresso tenutosi a Shanghai.

La IVG, fondata nel 1951 nello spirito di collaborazione che dominava negli anni Cinquanta e affiliata all’Unesco, è un’associazione che conta oggi migliaia di iscritti provenienti da più di 60 paesi del mondo.

Suo fine è, nell’ambito della germanistica (intesa nel senso più ampio come lingua, cultura e letteratura tedesche, ma anche come lingue culture e letterature yddish e dell’area del Nord Europa), promuovere la collaborazione internazionale, l’organizzazione di convegni, i rapporti fra le associazioni nazionali, il sostegno a ricerche scientifiche, alla formazione e allo studio.

L’associazione gode dell’appoggio dei governi dei paesi di lingua tedesca e delle principali istituzioni a favore della ricerca e della formazione accademica della Repubblica Federale di Germania, DAAD e Humboldt Stiftung.

Ultime sedi dei precedenti Congressi: 1990 Tokyo, 1995 Vancouver, 2000 Vienna, 2005 Parigi, 2010 Varsavia. Il prossimo Congresso si terrà a Palermo nel 2020.

La Presidenza è coadiuvata da due vicepresidenti di diversa nazionalità e da un direttivo composto da docenti di 20 diversi paesi in rappresentanza dei diversi continenti.

Laura Auteri è la prima italiana alla guida della IVG e la prima donna a presiedere l’associazione.

La sua elezione è anche un segnale di attenzione nei confronti della Germanistica italiana, così come degli Atenei meridionali e segnatamente dell’Ateneo palermitano, giudicato più che idoneo a essere sede temporanea della IVG.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.