Il suo è fra i 144 progetti selezionati tra i 5252 presentati.

Si tratta del progetto di ricerca di Critica genetica della dott.ssa Daniela Tononi, Ricercatrice del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Palermo, autrice del progetto Textual genetics and chaotic system: for a new approach to the writing che ha ottenuto il finanziamento dal Miur di 161mila euro, nell’ambito del programma SIR (Scientific Independence of Young Researchers).

SIR (Scientific Independence of Young Researchers) è un programma di ricerca che intende contribuire alla diffusione degli studi di Critica Genetica che in Italia, pur vantando studiosi illustri, non ha avuto facile affermazione.

Il progetto della durata di 36 mesi, coinvolge il Département de Lettres dell’Università Bordeaux Montaigne e il Departamento de Letras Modernas dell’Università di São Paulo al fine di offrire una nuova interpretazione del processo di genesi dell’opera letteraria.

«I membri dell’équipe – afferma la dott.ssa Daniela Tononi – interrogheranno i manoscritti di Flaubert, Zola, Proust, Sartre, Butor e Perec alla luce dei principi che regolano il sistema caotico nel tentativo di dimostrare come il determinismo e l’imprevedibilità, l’alternanza fra fasi caotiche e fasi ordinate, il principio di auto-similarità siano funzionali all’interno dell’officina dello scrittore».

Altro obiettivo è il coinvolgimento dei giovani ricercatori attraverso giornate di studio internazionali e pluridisciplinari, intese nel senso di “laboratorio” finalizzato al confronto di lavori, progetti e idee dei giovani studiosi di Critica Genetica.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.