Nell’ambito del progetto educativo integrato Palermo città educativa. Tutta la città educa, presentato il 9 marzo scorso e approvato dalla Giunta alla fine dello scorso luglio, è stata convocata per lunedì 9 novembre alle 15:30 presso i locali dell’Area della Scuola e Realtà dell’Infanzia di via Notarbartolo 21/a una assemblea cittadina con le Associazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale e le cooperative sociali che hanno sottoscritto il Patto Educativo.

L’assemblea è, tra l’altro, occasione, per presentare il protocollo di intesa del Laboratorio Cittadino e nominare i rispettivi Referenti.

Il Laboratorio Cittadino promuove una progettazione comune basata sulla Visione futura della città, elabora un Piano per l’Infanzia della Città di Palermo, raccoglie dati ed effettua il monitoraggio del progetto esecutivo per la costruzione di un’apposita Banca Dati che consenta la mappatura dell’esistente nel territorio della città, con particolare attenzione alla fattibilità dei progetti e delle iniziative attuate. Sarà strutturato da un regolamento interno e si articolerà in tavoli tematici.

Del “Laboratorio” faranno parte i referenti di ciascun Area dell’Amministrazione Comunale, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza di Palermo, Ordini Professionali, Università degli Studi di Palermo, ASP, Aziende Sanitarie, Centro Giustizia Minorile, Tribunale e Procura Minorile, Giudice Tutelare, Prefettura, Questura, Forze dell’Ordine, Associazione dei Pediatri, Terzo Settore (Promozione Sociale, Volontariato, Cooperazione), Ufficio Scolastico Provinciale, Istituzioni Scolastiche in ragione di 2 unità per ogni ordine di scuola e uno per le scuole paritarie designate dall’Ufficio Scolastico Regionale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.