Nel tardo pomeriggio di lunedì scorso è morto il professore Nicola Bonacasa, 84 anni, professore Emerito dell’Università degli Studi di Palermo, Accademico dei Lincei, Direttore per molti anni dell’Istituto di Archeologia dell’Università degli Studi di Palermo, Direttore delle missioni archeologiche in Libia (Sabratha, Leptis Magna e Cirene) e in Egitto, e autore di innumerevoli pubblicazioni.

Negli anni è diventato un punto di riferimento per lo studio dell’arte ellenistica dell’Alessandria tolemaica. Al Professore Bonacasa si deve l’avvio dell’indagine sistematica del territorio di Himera, con pluriennali campagne di scavo da lui dirette concretizzatesi nella pubblicazione dei famosi Quaderni di Himera.

Nicola Bonacasa è stato l’artefice, insieme al Rettore pro-tempore dell’Ateneo di Palermo, prof. Ignazio Melisenda Giambertoni, della nascita del Polo didattico di Agrigento, con l’istituzione nell’a.a. 1992/93 della Scuola diretta a fini speciali per Operatori Tecnico Scientifici nel campo dei Beni Culturali-Settore Archeologico, trasformatasi nel tempo dapprima in Diploma Universitario e successivamente nel Corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali, di cui è stato Presidente. Corso di laurea da lui fortemente voluto, unico all’atto della sua costituzione nel meridione d’Italia, massima espressione universitaria nel campo della tutela, valorizzazione e conservazione dei beni culturali, modello ineguagliato per la didattica e la formazione delle nuove generazioni in quello che è un patrimonio indiscusso del nostro Paese invidiatoci da tutto il mondo.

Il Professore, maestro da decenni di tanti giovani studenti, di valenti archeologi e docenti universitari, lascia un grande vuoto non solo per le sue doti scientifiche e culturali, ma anche per l’alto rigore morale e attaccamento alle istituzioni, di cui è stato per tutti un esempio indelebile. Le esequie hanno avuto luogo oggi 2 dicembre 2015, alle ore 10 nella Parrocchia Gesù, Maria e Giuseppe di via Ausonia, 2 a Palermo.

Morto anche il professore Michele De Franchis, 75 anni, già assistente ordinario e incaricato stabilizzato di Analisi Matematica nella ex facoltà di Ingegneria. In quiescenza dal 2007. Le esequie si sono svolte oggi 2 dicembre 2015, nella cappella del Cimitero di Sant’Orsola a Palermo alle ore 12:00.

Il rettore, il Corpo accademico, gli studenti e il personale tecnico e amministrativo dell’Università di Palermo, partecipano con profondo cordoglio al dolore dei familiari.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.