L’Università di Palermo si muove per il benessere comune e mette a disposizione le competenze dei suoi docenti e ricercatori a favore dell’educazione sanitaria e civica, capisaldi del benessere fisico e morale di un individuo, soprattutto nel caso degli adolescenti.

Ecco che nasce un’app per dispositivi smartphone e tablet, strumenti ad oggi in uso soprattutto tra i giovani, che si chiama Io sono pulito.

Nove Rotary Club del Distretto Sicilia-Malta (Palermo Teatro del Sole, Palermo, Palermo-Monreale, Palermo Agorà, Corleone, Costa Gaia, Menfi, Piana degli Albanesi, Termini Imerese) hanno presentato il progetto presso la Scuola Politecnica (Aula Capitò), alla presenza del Rettore, Fabrizio Micari e del Presidente della Scuola, Maurizio Carta. Il professore Lavanco è intervenuto alla presentazione del progetto, per illustrare la valenza didattica e formativa della Gamification nell’adolescente.

Io sono pulito, come detto, è un progetto di educazione sanitaria e civica a cui collaborano attivamente per la consulenza scientifica e medica diversi docenti e ricercatori unipa, che si occuperanno anche della formazione degli utenti attraverso incontri con docenti e studenti delle venti strutture scolastiche (scuole medie inferiori e superiori di Palermo e Provincia e di Menfi) che hanno aderito all’iniziativa.

Si tratta di un progetto, coordinato da Giuseppina Campisi (Ordinario di Malattie Odontotostomatologiche, UNIPA), realizzato grazie a un finanziamento parziale del Distretto Rotary 2110, alla contribuzione e alle risorse umane dei Rotary Club coinvolti e dei Consulenti scientifici volontari.

Tanti i patrocini istituzionali concessi, fra questi appunto di particolare rilievo quelli dell’Università degli Studi di Palermo, dell’Assessorato Regionale alla Salute e della Soc. Italiana di Pediatria (professore G. Corsello, UNIPA). Molti dei consulenti scientifici del progetto sono docenti e giovani ricercatori UNIPA, quali i docenti A. Perino, C. Colomba, le dottoresse O. Di Fede, S. Vasto, G. Calagna. Il loro compito è stato quello di fornire materiale scientificamente validato per le schede informative del progetto e del gioco a punti che ne è derivato.

Il metodo di apprendimento proposto dell’App si basa sul concetto di gamification, ovvero il coinvolgimento dell’utente come in un videogame, una sorta di gioco a punti con vari livelli di difficoltà, che viene aggiornato periodicamente, e che stimola l’interesse dello studente su temi molto comuni quali pulizia del corpo, ma soprattutto su temi caldi quali infezioni sessualmente trasmesse, bullismo, uso scorretto/pericoloso di social network, web-criminalità, web-gioco d’azzardo, alcol, anoressia/bulimia.

Il progetto si presenta con un linguaggio semplice ed immediato, per come piace oggi ai ragazzi.

Nei prossimi mesi i Club Rotary aderenti porteranno gratuitamente nelle classi il sito web Sito Io Sono Pulito e daranno il via al gioco facendo scaricare l’app Io sono pulito: ci sono 8 tematiche con 3 moduli per tematica e 8 domande a scelta multipla.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.