CALCIO, ECCELLENZA A: Il Cus Palermo torna a vincere e lo fa grazie ad una splendida prestazione contro il Mussomeli. Piglio diverso e manovra molto più fluida, gli universitari riescono anche a sopperire all’inferiorità numerica, causa il rosso a Fricano al 38′. Le reti arrivano entrambe nella ripresa, dopo il rosso diretto ad Hader, per gli ospiti, che ristabilisce la parità in campo.. Con Russo al 13′, che insacca al volo in scivolata un cross del solito Iraci. Al 36′, invece, Serio corona l’esordio stagionale con la maglia del Cus Palermo, firmando il 2-0 direttamente su calcio piazzato. Nel finale nessun pericolo e Cus che torna alla vittoria, unendo un’ottima prova del gruppo a quella dei nuovi e preziosi innesti.

CALCIO A 5, SERIE C1 SICILIA: Il Cus Palermo si conferma bestia nera delle Big di questo campionato 2015/2016 di C1 a girone unico e ferma la capolista Regalbuto a domicilio. Grande prova per i talenti di Toti La Bianca, con una prestazione fatta di personalità e qualità nelle ripartenze. Il vantaggio è giallorossonero ed arriva al 21′ con Cassata, servito nel modo giusto da Rao. Nella ripresa pareggio locale al 5′, per un 1-1 che non cambia sino alla sirena. Nel finale ottima gestione in fase difensiva per i giallorossoneri, che tengono senza concedere tiri liberi, nonostante quota cinque falli raggiunta a dieci dalla fine.

PALLAMANO, SERIE A2 E: Termina solo dopo i rigori la sfida del PalaCus tra la formazione di Walter Pezzer e l’Alcamo. Il parziale sul tabellino scorre rapido, con piccoli strappi da parte di entrambe le formazioni. Col passare dei minuti, però, nessuna delle due riesce a scappare e si va al riposo sul 13-12 Cus Palermo.
La ripresa non è da meno e la formazione di Pezzer tenta un allungo a metà tempo, che vale il 22-18 che sembra aver deciso i giochi. L’Alcamo è bravo a restare in partita ed a crederci, specialmente quando riesce, negli ultimi tre minuti, a riportarsi sul 24-24, col gol del pari che arriva a soli due secondi dalla fine. Si va ai rigori ed anche qui la parità permane dopo il primo giro dei cinque tiri per parte. Alla fine termina 29-28 in favore dell’Alcamo, con la parata decisiva di Rander, estremo giallonero, su Riccobono. Il Cus, quindi, porta a casa unicamente un punto (in caso di parità alla sirena finale, si va ai rigori, alla vincitrice vanno 2 punti alla formazione sconfitta 1).

BASKET, SERIE D, UNDER 18, 16, 15, 13: La prima squadra Cus Palermo, in trasferta a Capo d’Orlando contro la Nuova Agatino, non riesce a portare a casa l’intera posta. Partita dai due volti: primi due quarti di buon livello (parziali 18/13 e 9/10), nel terzo il blocco davanti ed una buona difesa a zona permettono ai padroni di casa di avere il sopravvento (27/9). Nell’ultimo la Nuova Agatino controlla senza affanni (22/16) ed al fischio finale i locali chiudono a 76 punti, 48 per il Cus Palermo. Per i ragazzi di coach, Federico Catania, l’occasione per il riscatto arriverà sabato 12 dicembre, alle 17.30 al PalaCus: ospite la Birrificio Messina. Per le giovanili tutte vittorie, tranne per l’Under 16 di Mario Franco, che non riesce a decollare a causa delle tante assenze, fra le quali quella del capitano, Nicola Lo Russo. Diversa la situazione dell’Under 18 di Coach, Rosario La Rosa, che a Cefalù sfodera una buona prova nel contesto di una partita risolta solo all’ultimo minuto, quando il Cus a firmare la zampata vincente. Chiudono l’Under 15 di Coach, Rosi Bonafede, che vincono facilmente con i parigrado della Master ed i giovanissimi dell’Under 13 di Coach, Marco Calò, i quali in settimana sono stati impegnati in due gare casalinghe: contro la NPP largamente vinta ed in trasferta contro il Bagheria, confermando la leadership nel loro campionato.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.