Il Consiglio di amministrazione dell’Ersu Palermo ha deliberato, nella seduta del 22 dicembre, di procedere all’immediato pagamento della prima rata di tremila borse di studio relative al concorso benefici per l’anno accademico 2015/2016.

Duemila borse saranno liquidate agli studenti di secondo anno e successivi e mille agli studenti di primo anno.

L’importo che verrà speso ammonta a 2,36 milioni di euro e sarà utilizzato per il pagamento di tutti gli studenti che rientrano in graduatoria e hanno perfezionato la propria posizione.

«Andiamo avanti nonostante le difficoltà finanziarie dovute ai mancati versamenti delle risorse dovute all’ente», a dichiararlo è il presidente dell’Ersu Palermo, Alberto Firenze. «Abbiamo voluto dare un segnale importante agli studenti, mettendo in pagamento il 46 per cento delle borse spettanti agli idonei al concorso – prosegue il presidente Alberto Firenze – auspicando che, con l’accredito delle risorse dovute, si possa procedere la pagamento di ulteriori benefici».

L’importo della borsa di studio varia da 1.287 euro a 3.919 euro circa in base al reddito Isee e in base alla condizione di studente in sede, pendolare o fuorisede.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.