C’è un importante aggiornamento che riguarda Khadiga Shabbi, la dottoranda in Economia a Unipa, fermata il 23 dicembre scorso per istigazione a commettere reati di terrorismo (qui il post di Younipa).

Il tribunale del Riesame di Palermo, infatti, ha accolto l’appello della Procura e, quindi, la donna andrà in carcere.

Il giudice per le indagini preliminari aveva rigettato la richiesta avanzata dai magistrati, disponendo l’obbliga di dimora e non convalidando il fermo, provocando il ricorso – accolto – della Procura.

La donna, comunque, non andrà in carcere, dal momento che bisogna ora attendere il pronunciamento della Cassazione.

Foto: Live Sicilia

2 Risposte

  1. Nicola Romana

    Da quel che leggo, la dottoranda non andrà in carcere, in attesa della definizione del ricorso in Cassazione.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.