Da oggi nuovi divieti per i fumatori con sanzioni ancora più rigide per chi non li rispetta.

In sintesi, sarà punito con una multa da 60 a 300 euro chi getterà mozziconi di sigaretta a terra e chi sarà sorpreso a fumare all’aperto, davanti agli ospedali, alle scuole e alle università.

Altre misure anti fumo riguardano l’inserimento di immagini ancora più scioccanti sui pacchetti di sigarette; il divieto di spot pubblicitari non solo con protagonista il tabacco ma anche le sigarette elettroniche che contengono nicotina all’interno di programmi rivolti ai minori e nei quindici minuti prima e dopo alla trasmissione degli stessi nella fascia oraria dalle 16:00 alle 19:00; il ritiro dal mercato dei pacchetti da 10 sigarette e del tabacco da masticare.

Ai sensi della nuova normativa, inoltre, sarà vietato anche fumare in auto in presenza di minori o di una donna in gravidanza e non si potranno più aggiungere additivi alle sigarette (vitamine, caffeina, taurina ecc.).

Infine, la stretta riguarda anche chi abbandonerà fazzoletti, gomme da masticare e scontrini (in questo caso, la sanzione potrà variare dai 30 ai 150 euro).

1 risposta

  1. Antonio

    in Italia solo utopia si fuma negli uffici per le scale nei bagni. Ospedali ed istituti tutti. E non ho mai visto o sentito un solo provvedimento inerente la legge stessa!

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.