ATLETICA LEGGERA, CAMPIONATI ITALIANI INDOOR J/P E CDS CORSA CAMPESTRE – Importante weekend di gare per il Cus Palermo, che lungo metà della penisola porta a casa soddisfazioni sia da Nicolosi, con la seconda prova dei CdS di Corsa Campestre, che da Ancona, col podio di Chiara Torrisi nei 60 metri Promesse. Partiamo proprio da qui e da un podio pesante e prestigioso. Al primo grande appello in questa categoria, infatti, il talento classe 1996 Cus Palermo, Chiara Torrisi, porta a casa un terzo posto eccezionale dai Campionati italiani Indoor Juniores e Promesse di Ancona, vista l’età delle avversarie più accreditate, tutte ’94 e ’95. Per lei 7.59 ed un sorriso che illumina la struttura di Ancona.

È la Corsa Campestre, invece, a regalare gioie in quel di Nicolosi, con la seconda prova dei Cds di Corsa Campestre. Nella 4Km Allievi, infatti, Tindaro Lisa vince e stacca tutti, chiudendo in 13:18. Terzo, nella stessa categoria, Giuseppe Ala, con 13:47. Vittoria giallorossonera anche nella Juniores Maschile da 6Km, con Nicola Mazzara primo nel finale, col suo 20:50. Anche nel corso di questa seconda prova arriva la doppietta Cus Palermo nelle prove Promesse/Seniores, sia maschile che femminile. Tra le donne, infatti, vince Federica Sugamiele tagliando il traguardo in 22:28. Nella prova di 10Km maschile, invece, doppietta dei gemelli Zoghlami, anche questa volta, con Ala primo in 31:59 ed Osama secondo subito dietro, 32:05 per lui.

CALCIO A 5, SERIE C1 SICILIA – Vittoria pesante per il Cus Palermo che batte a domicilio il Leonforte grazie ad un 3-1 ed una prestazione di assoluto spessore nella prima frazione. La formazione di Toti La Bianca parte fortissimi e Termini porta in vantaggio i suoi già al 5′ su calcio di rigore. I padroni di casa non decollano ed il Cus macina gioco, trovando il raddoppio, ancora con Termini, al 14′, a culmine di un rapido contropiede. Il pivot giallorossonero è il più lesto di tutti nel ribadire il pallone in rete. Misuraca risponde presente in un paio di occasioni, dando sicurezza ai suoi come sempre. Al minuto 20 arriva anche il tris, con una bomba all’incrocio dei pali su punizione di Giambona. Nella ripresa i padroni di casa premono, accorciano a cinque dalla fine, la il risultato non cambia.

PALLANUOTO, SERIE C SICILIA – Vittoria esterna a Catania per il Cus Palermo, che viene fuori alla distanza e pone sei reti tra se e gli avversari alla sirena finale. 11-5, infatti, il risultato in favore degli uomini di Giampiero Occhione. Di Andaloro (6), Damiano (3), De Lisi ed Abbaleo le reti Cus Palermo. Prestazione convincente e che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato quella dei ragazzi di Occhione. Il gruppo ha saputo reagire dopo la sconfitta nel derby palermitano e adesso si trova lì in zona playoff. Il tutto in un momento in cui la condizione è da migliorare e gli automatismi da oliare.

CALCIO, ECCELLENZA GIRONE A – Un pareggio che non serve a nessuno quello tra Cus Palermo e Raffadali. Un 2-2 che arriva al termine di una gara che il gruppo di Marco Aprile ha gestito al meglio per ampi tratti, nonostante l’iniziale svantaggio. Eppure il Cus ha dilapidato quando costruito nella fase centrale del secondo tempo, quando col Raffadali in dieci, paradossalmente, ha abbassato il proprio baricentro favorendo indirettamente la riscossa ospite, portata avanti in primis da un Martin Gonzalez in giornata di grazia. Vantaggio Raffadali con Farruggio al 26′, quindi doppietta di Mercanti, 30′ e 38′, che ribalta tutto. Nella ripresa ospiti in dieci al 23′ causa doppio giallo a Sciacca, ma è proprio il Raffadali a reagire, trovando il pareggio definitivo al 25′ con Gonzalez.

PALLAMANO, SERIE A2 GIRONE E – Il Cus cade ad Alcamo a margine di una gara nata e proseguita nel verso sbagliato. Gli uomini di Walter Pezzer non ingranano e col passare dei minuti i padroni di casa dimostrano un piglio decisamente migliore. Alla sirena è 33-22 in favore dell’Alcamo. Cus quarto nel girone E a quota 13 punti e adesso sfiderà in casa, al PalaCus, il Giovinetto. Appuntamento sabato 13 febbraio alle ore 17.

BASKET, SERIE D, UNDER 18, 16, 15 – Il Cus Palermo cade a Trapani contro la Virtus, 68-48, a culmine di un match giocato meglio dai padroni di casa, che col parziale di 23-10 del primo quarto pongono già le basi per il successo. Nel secondo e terzo periodo il Cus si rifà sotto, ma è l’ultimo tempo a non lasciare spazio a sorprese. L’Under 18 vince in casa contro il Cefalù 90-52, sconfitta interna per l’Under 16 contro il Ginnic Club 48-70. Vince, infine, l’Under 15 sul parquet della Master, per 74-58.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.