Il dirigente dell’Area Affari Generali e Legali Sergio Casella, comunica che con D.R. n. 463 del 18 febbraio 2016 è stato emanato il nuovo codice di comportamento dell’Università degli Studi di Palermo, approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 27 gennaio 2016, che costituisce un aggiornamento del precedente codice emanato con D.R. 3187 del 2014.

Il nuovo testo del Codice è consultabile sul portale di Ateneo, nella sezione Amministrazione Trasparente – sottosezione-codici di Comportamento, e sul portale dipendenti dell’area intranet nella sezione norme disciplinari.

1 risposta

  1. Giovanni

    ritengo opportuna l’integrazione della Commissione disciplinare con un componente esterno, Autorita’ della Repubblica, ad esempio il Prefetto o il Procuratore della Repubblica, affinche’ sia garantita l’imparzialita’ della Commissione e la tutela effettiva di chi e’ sottoposto a giudizio per quello che concerne la tutela dei diritti fondamentali della persona e della sicurezza nel luogo di lavoro. Tutela e sicurezza non sempre garantiti dalla amministrazione universitaria, con l’adozione di provvedimenti amministrativi inerenti il rapporto di impiego dichiarati “contra legem” pubblicamente, in sede di Consiglio di Stato e oggetto di rilievi della Avvocatura Distrettuale dello Stato con conseguente incertezza giuridica che non puo’ essere perseguita disciplinarmente.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.