Mobility, Security and the New Media – Module Jean Monnet.

Questo il nome del corso che sarà presentato domani, giovedì 3 marzo alle ore 11:00, presso l’aula magna dell’ex Facoltà di Giurisprudenza.

Un modulo, finanziato per la prima volta nell’Ateneo Palermitano dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea, che si svilupperà in tre corsi annuali – dal 2016 al 2018, per un totale di 12 incontri seminariali.

Obiettivo quello di approfondire i presupposti per un corretto bilanciamento tra la libertà delle persone di circolare e comunicare e le esigenze di sicurezza avvertite nelle società multiculturali contemporanee. Il tutto grazie alla collaborazione di uno staff di esperti anche internazionali, con responsabile scientifico il professor Vincenzo Militello e coordinatore il professor Alessandro Spena.

Al centro fenomeni di grande attualità come l’immigrazione e il terrorismo internazionale che saranno affrontati con particolare riferimento al contesto dell’Unione europea e secondo un approccio doppiamente interdisciplinare: per un verso, incrociando diverse prospettive di esame (penale, processuale penale, costituzionale ed internazionale), per la’tro, utilizzando una didattica partecipata e interattiva in cui sono integrate figure diverse di partecipanti al corso (studenti universitari avanzati, dottorandi di ricerca, magistrati, avvocati ed esponenti delle forze dell’ordine).

Alla presentazione del 3 marzo ai temi del corso sarà dedicata una tavola rotonda, coordinata dal professor Militello, che, dopo i saluti del Magnifico Rettore, Fabrizio Micari, e del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, Francesco Greco, vedrà l’intervento dell’Ambasciatrice della Repubblica Federale di Germania in Italia, Susanne Marianne Wasum-Rainer, del Procuratore capo di Palermo, Francesco Lo Voi, del Sindaco, Leoluca Orlando, nonché del professor Spena.

Gli incontri seminariali per l’anno accademico 2015/16 inizieranno venerdì 4 marzo alle ore 15:00 presso i locali del Dipartimento di Giurisprudenza, con un incontro curato dal professor Alessandro Bernardi, dell’Università di Ferrara e dal professor Vincenzo Militello, sul tema Lo spazio comune europeo di libertà sicurezza e giustizia.

Per ulteriori informazioni, contattare Riccardo Omodei (riccardo.omodei@unipa.it) o Salvatore Orlando (salvatore.orlando@unipa.it).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.