Il 4 marzo scorso, durante il consiglio del corso di studi in Giurisprudenza, si è affrontato anche il tema della situazione del Polo Universitario di Agrigento.

Al tal proposito, come si legge su Sicilia24h.it, è stato comunicato l’impegno del rettore Fabrizio Micari a mantenere il corso di studi in Giurisprudenza per il nuovo anno accademico, visto il discreto numero di iscritti negli ultimi anni.

Inoltre, l’importanza del Polo Universitario è stata sottolineata da Saverio Alfano, consigliere del Foro di Giurisprudenza: «La provincia di Agrigento vive una situazione di precarietà che si riversa nella situazione del Polo. Il rilancio del Polo agrigentino deve passare attraverso un piano di studi che soddisfi le esigenze del territorio rendendolo centro universitario di eccellenza».

Il consiglio, poi, chiamato a deliberare sul nuovo percorso di studi del corso di laurea in Giurisprudenza, ha proposto tre profili di specializzazione per il quinto anno del corso di studi palermitano e, per  motivazioni di copertura degli insegnamenti con i docenti, un solo profilo per il polo agrigentino.

«Ho un sogno – ha affermato Alfano – un centro universitario che formi gli studenti della nostra provincia sfruttando le risorse della nostra terra, tra cui non può mancare, la legislazione e la salvaguardia dei beni culturali. Non sarà, infatti, questo percorso di studi generalizzato a rendere attrattivo il polo».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.