Profonda commozione ha suscitato la morte di Sebastiano Cullotta, che il prossimo 11 maggio avrebbe compiuto 44 anni.

Ricercatore confermato presso il Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali era impegnato nel lavoro, molto bravo, leale e attaccato alla famiglia, lascia la giovane moglie e due figli in tenera età.

«È con profonda tristezza e grande dolore che vi informo che Sebastiano Cullotta ci ha lasciati – ad affermarlo Stefano Colazza in una lettera inviata ai componenti del Dipartimento – Purtroppo Sebastiano non è riuscito a vincere la sua battaglia e lascia un vuoto incolmabile nella nostra comunità».

Il rettore, il Corpo accademico, gli studenti e il personale tecnico e amministrativo dell’Università di Palermo, partecipano con profondo cordoglio al dolore dei familiari.

I funerali si sono svolti martedì scorso presso il santuario diocesano mariano di Altavilla Milicia.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.