Il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Palermo ha deliberato ieri, con voto compatto delle componenti dei docenti e del personale tecnico-amministrativo, il mantenimento presso il Polo Universitario di Agrigento dei Corsi di Studio in Servizio Sociale (triennale) e Archeologia (magistrale).

«Non intendiamo abbandonare Agrigento, nonostante il Cupa (Consorzio Universitario Provincia di Agrigento) non abbia dato alcuna garanzia dal punto di vista della copertura economica dei costi dei corsi di studio, così come previsto dalla convenzione vigente con l’Ateneo e valida fino al 2017 – commenta il Rettore, professor Fabrizio Micari – Abbiamo deliberato di mantenere i corsi di laurea maggiormente legati alle specificità del territorio, in cui hanno una significativa ricaduta occupazionale, confermando così l’importanza del ruolo sociale dell’Ateneo e della nostra grande responsabilità per lo sviluppo e la crescita della Sicilia».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.