I 210 eventi che celebrano i 210 anni dalla fondazione dell’Università degli Studi di Palermo si arricchiscono di #TestimonianzeUnipa, il ciclo di conferenze per rafforzare le competenze e potenziare gli strumenti per vincere la sfida del mondo del lavoro.

Un’occasione che l’Ateneo mette a disposizione dei propri studenti che potranno attingere alle esperienze personali e concrete di chi, laureati di Unipa, ha messo a frutto le proprie capacità trovando sempre una strada vincente.

Le conferenze del Programma Alumni, infatti, vogliono avere questa forte funzione pedagogica utilizzando come testimoni chi, partendo da Unipa, ha raggiunto importanti risultati nei vari ambiti culturali e disciplinari che caratterizzano l’ampia e articolata offerta formativa dell’Ateneo palermitano.

Prossimi appuntamenti: 

  • Oggi, mercoledì 18 maggio ore 16:00 – Scuola Politecnica – Edificio 7, Viale delle Scienze “Aula Capitò”;

Si parla di Innovazione Sociale e di valorizzazione del territorio con Umberto Di Maggio, sociologo e coordinatore scientifico della scuola d’innovazione sociale Già e responsabile del settore Università e Ricerca di Libera.

Voglio restare – Percorsi ed esperienze d’innovazione sociale per la promozione dell’auto imprenditorialità giovanile attraverso la valorizzazione delle risorse territorio ed il riuso sociale dei beni confiscati alle mafie, questo il titolo del secondo appuntamento nell’ambito di #TestimonianzeUnipa Esperienze e strumenti per coltivare il talento, terza edizione di conferenze all’interno del progetto Alumni.

Umberto Di Maggio presenterà Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, coordinamento di oltre 1500 associazioni, nata il 25 marzo 1995 con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia e il progetto Uni.S.Co – l’Università che sviluppa comunità, ha il compito di diffondere, approfondire, aggiornare e contribuire alla costruzione di una cultura dell’antimafia competente, di una conoscenza sulle mafie in costante aggiornamento, di una formazione finalizzata allo sviluppo di coscienze responsabili.

Uni.S.Co è un progetto d’impegno civile che intende valorizzare l’impiego ed il trasferimento della conoscenza per contribuire allo sviluppo sociale, culturale ed economico attraverso una relazione diretta con il territorio e le comunità locali che lo abitano. Umberto Di Maggio è componente del Centro Ricerca e Analisi interdipartimentale sul fenomeno della Criminalità Organizzata Transnazionale ReaTOC dell’Università di Catania e responsabile scientifico alla Scuola d’Innovazione Sociale “GIA’ – Giovani ed Innovazione” sull’imprenditorialità giovanile realizzata Libera, di cui è responsabile nazionale del settore della Università e Ricerca, con il Consorzio Arca dell’Università di Palermo.

  • Giovedì 19 maggio Ore 16:00 Consorzio ARCA – Edificio 16, Viale delle Scienze;

Si parlerà dei problemi da affrontare quando si devono amministrare aziende in contesti complessi, dove sempre più spesso ci si trova ad operare

Amministrare aziende di piccole e medie dimensioni in contesti complessi. Casi pratici, errori comuni e strategie suggerite, è il titolo della testimonianza di Alessandro Messana, Director GM Venture, terzo appuntamento con #TestimonianzeUnipa Esperienze e strumenti per coltivare il talento.

Governare un’impresa in maniera efficiente è sempre una sfida. Ancor di più lo può diventare se l’azienda è di piccole/medie dimensioni, non è molto strutturata e se l’ambiente in cui vuole operare è un paese complicato e burocratico. Dalle grandi multinazionali nelle quali tutto è, o dovrebbe essere, organizzato e pianificato a realtà minori che compongono il tessuto aziendale del nostro paese e che offrono eccellenze italiane da esportare nel mondo. Durante l’incontro di giovedì 19 maggio, l’ingegner Messana porterà esempi di di start-up implementate con successo in Brasile, un paese dalle enormi dimensioni ed altrettanto grandi problemi.

Esperto nel General & Cash management di aziende internazionali di medie dimensioni, Alessandro Messana, durante l’università decide di trasferirsi provvisoriamente a Roma dove lavora per circa un anno come ingegnere logistico jr presso la Procter&Gamble. Rientra in Sicilia e si laurea ingegneria gestionale e si trasferisce a Milano, lavorando come business consultant in Accenture a Torino e Istanbul. o. Da 5 anni vive a San Paolo del Brasile e si occupa, in qualità di Direttore Finanziario, della gestione delle filiali brasiliane di un portfolio di aziende estere. Sta inoltre terminando un MBA presso la Fundaçao Getullio Vargas.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.