Venerdì 20 maggio alle 17:00 nella Biblioteca Etnostorica allo Steri, in occasione del centenario della scomparsa di Giuseppe Pitrè e Salvatore Salomone Marino, si terrà una conferenza mostra di Riccardo Ascoli dal titolo Il teatro si arrampica sul muro.

Una manifestazione nell’ambito delle iniziative promosse dal Centro Internazionale di Etnostoria/Fondazione Prof. Aurelio Rigoli.

Riccardo Ascoli, medico romano di nascita e siciliano di adozione, ricercatore, narratore, autore, fotografo e scienziato, è fondatore della Scuola Fotografica Siciliana di Paesaggio.

Nel 1986 comincia a dedicarsi agli audiovisivi, gira la Sicilia e la racconta. Nel 1991 è Presidente Onorario dell’Unione Italiana Fotoamatori.  Da qualche anno ha cominciato una ricerca e studio sul Teatro di Figura e la sua conferenza – mostra “Il teatro si arrampica sul muro” si inserisce in questo filone.

Giuseppe Pitrè (Palermo 21/12/1841 – 10/4/1916) e Salvatore Salomone Marino (Borgetto 8/2/1847 – Palermo 17/3/1916) sono i due co-fondatori degli studi antropologici europei.

Su incarico del Ministero, il Centro Internazionale di Etnostoria/Fondazione Prof. Aurelio Rigoli, in occasione del centenario della scomparsa dei due studiosi ha organizzato un ciclo di iniziative che avrà il clou il prossimo 27 maggio con una edizione straordinaria 2016 del prestigioso Premio Internazionale di Studi Etnostorici Giuseppe Pitrè – Salvatore Salomone Marino, assegnato per la prima volta nel 1958 a Claude Lévi Strauss.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.