Ieri la seconda giornata di The Future Makers, l’iniziativa di The Bolton Consulting Group che ha portato a Milano 100 dei migliori talenti fra i 23 e i 26 anni.

Palermo è stata rappresentata da:

  • Irene Caruso, iscritta al corso di Laura magistrale in Ingegneria gestionale all’Università di Palermo e diplomata al Liceo scientifico Einstein, nonché al Conservatorio Bellini, sempre a Palermo, dove ha studiato chitarra classica;
  • Federica Caviglia, laureata in Scienze economiche e finanziarie all’Università di Palermo e diplomata al liceo classico palermitano Vittorio Emanuele II;
  • Piero Basilici, laureato in Direzione aziendale all’Università di Bologna, dove ha conseguito anche un master, e diplomato al liceo classico Ruggero Settimio di Caltanissetta;
  • Domenico Parrinello, laureato in Scienze economico aziendali all’Università di Palermo e attualmente iscritto a un master in Gestione d’impresa alla Business school del Sole 24 Ore a Milano;
  • Gabriele Lo Torto, laureato in Ingegneria gestionale all’Università di Palermo e attualmente iscritto a un master di specializzazione al Politecnico di Milano.

Durante la giornata di ieri è intervenuto il premier Matteo Renzi, che ha sottolineato come l’Italia debba ambire a essere leader in diversi settori industriali, fra questi quello sanitario.

«Vivremo più a lungo – ha affermato Renzi di fronte agli studenti – e i vostri figli potranno avere un’età media di 100 anni. Per tenere insieme qualità della vita e gestione della spesa sanitaria dovrà necessariamente cambiare il modello. L’Italia ha delle caratteristiche e delle eccellenze in termini di ricerca, innovazione e processi che possono renderla leader a livello mondiale».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.