Dopo la classifica pubblicata nel mese di febbraio, rieccoci, a quasi quattro mesi di distanza, con l’appuntamento con il rapporto tra gli atenei italiani e Facebook, il social media per antonomasia, stavolta dedicato alle università non statali.

La classifica è composta da due parametri: il numero dei Mi piace e, novità da questo monitoraggio, la media dei voti (le recensioni: con punteggio da 1 a 5).

Quest’ultima (chiamata valutazione nella graduatoria) è naturalmente da intendersi, in linea generale, non come un voto dato dagli utenti alla qualità della pagina Facebook ma all’Ateneo.

E ora la top 10 (cliccate sull’immagine per ingrandire):

Premesso che la rilevazione è avvenuta nella serata di ieri, lunedì 6 giugno, ecco i più e i meno:

  • Al 1° posto, salda, c’è l’Università Telematica di Pegaso: ben 6.508 fan guadagnati da febbraio a oggi. Tuttavia, l’Università che ha guadagnato più fan è stata la Bocconi con 6.562. Quella, invece, che ne ha ‘accaparrati’ di meno è stata l’Università della Valle d’Aosta con 151.
  • Due le università con la valutazione media più alta: 4,8, infatti, per l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche e l’Università Kore di Enna. La media voto più bassa, infatti, riguarda l’Università e-Campus con 3,4.
  • L’università che ha guadagnato più posizioni è stata la Giustino Fortunato, passata dal 26° al 23° posto. Tre, invece, gli Atenei che hanno perso più posizioni, ovvero due: la già citata Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, la Libera Università Mediterranea e l’Universitas Mercatorum.

Cliccando qui, infine, potrete visionare l’intera graduatoria (sia quella pubblica che quella privata).

*N.P. sta per non presente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.