«La nostra offerta formativa continua ad essere molto apprezzata anche dagli studenti che non hanno quale obiettivo principale l’insegnamento. Non è un caso che, contrariamente al trend generale dell’Ateneo, le iscrizioni alla nostra Scuola sono in costante crescita».

Ad affermarlo Valerio Agnesi, presidente della Scuola di Scienze di base e applicate, intervistato da Angelo Scuderi ai microfoni di Libertà di Frequenza, l’emittente dell’Università di Palermo.

«Dal prossimo anno accademico proporremo prevalentemente corsi di laurea ad accesso libero – aggiunge Agnesi – e ciò speriamo rappresenti un ulteriore elemento d’attrazione anche per gli studenti non residenti in Sicilia. Riscontra grande successo il nostro corso di restauro dei beni culturali che abilita direttamente alla professione ma che per la sua specificità deve essere a numero programmato. E cresce l’interesse per il corso di enologia a Marsala, altro esempio di una didattica fortemente indirizzata verso il mondo del lavoro».

Qui l’intervista integrale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.