Il Fatto Quotidiano ha raccontato nella sua rubrica Cervelli in fuga la storia di Roberta Zarcone, 31 anni. Laureata all’Università degli Studi di Palermo in Ingegneria edile-architettura, dice di avere lavorato gratis per un professore a Palermo; adesso è in Francia e insegna all’Ecole nationale superieure d’architecture et de paysage di Lille, come un professore associato.

1 risposta

  1. MirKo

    A Palermo dopo la laurea puoi fare la fame, oppure essere sfruttato dal professorone di turno.
    Che tristezza, l’università è morta, questa studiosa è diventata addirittura professore associato, in Italia poteva attendere all’infinito, sperando nella morte di un barone e prima di trovare un protettore che ovviamente avrebbe chiesto un sacrificio in cambio dell’aiuto, potete capire da soli.
    L’università in Italia è MORTA, troppi docenti coglioni ed impreparati, all’estero farebbero ridere i polli, in Italia sono associati o ordinari.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.