Il Senato accademico e il Consiglio d’amministrazione dell’Università degli Studi di Palermo hanno approvato il nuovo regolamento sulla contribuzione studentesca che riduce la tassazione di 3,5 milioni.

Sono state azzerate le tasse per chi ha redditi bassi, livellate quelle per le fasce intermedie e lievemente incrementate quelle per le fasce alte e per i settori a più elevato costo della formazione.

Oltre 18 mila studenti vedranno diminuite o addirittura azzerate le tasse con una riduzione media di 300 euro

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.