L’Ersu ha sospeso i benefici agli studenti (posto letto e mensa) nei confronti dello studente che domenica sera ha creato allarme gridando frasi che facevano riferimento alla religione alla mensa del Pensionato Santi Romano.

Il ventiseienne, di nazionalità marocchina, era risultato vincitore del concorso per l’anno accademico 2016/2017. È stato identificato e denunciato per procurato allarme.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.