È stato conferito il premio Palermo University Prize al professor George A. Ekama. Il riconoscimento è stato assegnato nell’ambito del convegno internazionale Frontiers international conference on wastewater treatment (FICWTM), organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, Aereospaziale, dei Materiali (DiCAM).

Ekama ha circa 40 anni di esperienza nella ricerca sui sistemi a fanghi attivi presso la University of Cape Town, South Africa. Nel corso degli anni è stato impegnato nello sviluppo di trattamenti per la purificazione dei liquami e delle acque di scarto industriali. Ha pubblicato oltre 150 articoli di ricerca su questi temi e insieme al suo gruppo di ricerca è stato co-autore di quattro rapporti dell’IWA. È stato visiting professor al Virginia Tech, all’Università di Padova e all’UNESCO-IHE a Delft, Olanda, tenendo corsi di laurea sul trattamento biologico delle acque reflue.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.