È stata presentata ieri a Palazzo dei Normanni la Rete oncologica siciliana che si baserà su due centri pilota: il Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo, diretto dal professor Giorgio Stassi, e il Policlinico “Vittorio Emanuele” di Catania, diretto invece dal professor Paolo Vigneri. I fondi sono messi a disposizione dalla Regione Siciliana.

Verrà utilizzata la diagnostica molecolare ad alta definizione nella pratica clinica contro i tumori in una rete ad alta specializzazione.

Ha partecipato all’incontro il rettore dell’Università degli Studi di Palermo Fabrizio Micari.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.