A conferma delle indiscrezioni pubblicate a fine luglio oggi il rettore Fabrizio Micari ha dichiarato all’Ansa che potrebbe candidarsi alla presidenza della Regione per una coalizione tra Partito Democratico e Alternativa Popolare.

Micari ha dichiarato: «Se ci saranno le condizioni e un progetto che mi permetta di continuare il lavoro che sto facendo per garantire il futuro dei nostri giovani non sarei certo io a tirarmi indietro. Ma è tutto da discutere». Qualcuno ha avanzato dubbi sull’eleggibilità.

Sarebbe stato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando a fare il nome di Micari, ma il nome non è condiviso; Erasmo Palazzotto di Sinistra Italiana ha già detto: «Personalmente il nome del rettore Fabrizio Micari non mi appassiona».

Intanto l’ex rettore Roberto Lagalla continua la sua corsa con il movimento politico Idea Sicilia ma come riporta il Giornale di Sicilia potrebbe essere proprio lui il candidato del centrosinistra. Totò Cardinale (PDR-Sicilia Futura) ha parlato di accordo quasi chiuso: «Ci stiamo spendendo con convinzione e impegno recuperando anche l’area Pisapia-Tabacci, che ha già offerto la propria disponibilità con concrete a apprezzabili proposte al tavolo programmatico presieduto da Leoluca Orlando».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.