Il Consiglio di Stato ha stabilito l’anno scorso che il gettito totale delle tasse universitarie recepito da ogni ateneo non può essere superiore al 20% di quanto ricevuto dallo Stato attraverso il Fondo di finanziamento ordinario. In tutta Italia sono partiti i ricorsi e alcune università, come quella di Pavia, stanno per erogare i rimborsi degli anni 2010, 2011 e 2012.

35 atenei su 62 sono risultati fuorilegge, con tasse medie oltre i mille euro annui.

A Palermo lo studio legale Leone-Fell sta raccogliendo ricorsi di ex studenti degli atenei di mezza Italia, da Bologna a Padova, da Torino a Milano Bicocca, per reclamare davanti al giudice ordinario e non al Tar il diritto di credito.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.