Inizia oggi e proseguirà fino a sabato 2 dicembre allo Steri (piazza Marina, 61; sala delle Capriate) il simposio internazionale Architettura obliqua e pittura decorativa del XVIII secolo nel Mediterraneo Occidentale organizzato dall’Università degli Studi di Palermo e dedicato allo studio delle soluzioni architettoniche derivate dalle proposte di Juan Caramuel nel suo trattato del 1679 Architectura civil recta y obliqua.

Il simposio esporrà anche gli esempi di architettura dipinta negli edifici religiosi e l’influenza dei modelli grafici nella pittura presentando alcuni casi di interventi di restauro e preservazione del patrimonio settecentesco artistico ed architettonico in esame.

Programma completo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.