Anche la sessione estiva, dopo quella autunnale, vedrà uno sciopero di docenti e ricercatori. Ancora una colta una lettera, a gennaio, ha chiamato alla mobilitazione.

Le modalità dello sciopero saranno le stesse della sessione autunnale, con alcune varianti.

  • Ciascuno sciopererà ancora per un giorno solo, e si farà riferimento ai soli corsi che ognuno ha nella propria sede. Inoltre lo sciopero riguarderà tutti gli appelli previsti nel giorno dello sciopero stesso.
  • gli esami corrispondenti verranno spostati all’appello successivo che si terrà regolarmente;
  • verrà assicurata in ogni caso la tenuta di almeno un appello degli esami; dove previsto un solo appello verrà richiesto di fissare un appello straordinario dopo il quattordicesimo giorno dalla data del giorno dello sciopero;
  • verranno assicurati tutti gli esami al di fuori del periodo;
  • verranno assicurate tutte le altre attività istituzionali.

Al momento è ancora presto per avere una lista completa dei docenti che prenderanno parte a questo sciopero, ma a Palermo avrebbero firmato già in duecento.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.