L’Università degli Studi di Palermo dà il via alla possibilità di avere un profilo “alias” agli studenti trans. La procedura è già esistente a Torino, Padova, Bologna, Urbino, Pavia, Verona, Bari e Catania e ne avevamo parlato nel 2012.

La misura vuole evitare imbarazzi legati alla non corrispondenza tra identità e nome presente sui documenti.

L’attivazione del libretto di genere è possibile scrivendo a rettore@unipa.it.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.