Uno studio dell’Università Popolare “Stefano Benemeglio” delle Discipline analogiche, tenendo in conto sia i corsi di studio universitari che quelli di formazione terziaria professionalizzante e sommando il numero degli studenti che interrompono gli studi a quelli che nell’arco dell’anno non sostengono neanche un esame, prendendo in esame sia i corsi universitari che quelli parauniversitari, ha stabilito che a livello nazionale il tasso di abbandono medio annuo è risultato essere del 24%.

A Palermo il tasso di abbandono o di mancati esami sostenuti in un anno sarebbe del 27%.

La sede di ateneo col più alto tasso di abbandono è Bergamo, quella col più basso è Milano.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.