Tredici persone sono state condannate per compravendita di esami all’Università degli Studi di Palermo.

Bastava pagare e iscriversi all’esame e la materia veniva caricata da dipendenti infedeli, senza presentarsi.

Gli ex dipendenti condannati sono Rosalba Volpicelli (8 anni) e Ignazio Giulietto (2 anni e sei mesi). Gli studenti condannati sono Giuseppe Gennuso (3 anni), Giuseppe Ciciliato (2 anni), Andrea Tomasello (3 anni e 8 mesi), Caterina Guddo (2 anni), Alexandra Ntonopolou (5 anni), Carlo Gaglio (2 anni), Giuseppe Capodici (1 anno e sei mesi), Francesca Pizzo (2 anni), Walter Graziani (5 anni), Paolo Coviello (2 anni), Nunzio Fiorello (3 anni).

Assolto Riccardo Della Vecchia, prescritta Ilenia Messina.

L’Università si era costituita parte civile.

3 Risposte

  1. FERRARA ROSARIO

    ma non era la facolta di economia? quella dove ti insegnano che il danaro fa tutto? quindi…!

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Younipa su facebook, Instagram e Twitter