L’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla ha annunciato che la Regione Siciliana destinerà sei milioni di euro a Erasmus.

Lagalla ha dichiarato: «Attraverso la realizzazione di un importante un progetto-pilota la Sicilia è la prima Regione italiana ad avere stabilito una convenzione con Indire che ci consente di investire più di quanto non sia mai stato fatto sull’internazionalizzazione, utilizzando sia i fondi regionali Fse che quelli europei Erasmus+ e così ampliando significativamente le opportunità di mobilità all’estero dei giovani e dei docenti. Il lavoro di questi mesi e il risultato raggiunto dimostrano ancora una volta la particolare cura che il governo regionale riserva all’istruzione. Un’attenzione specifica sarà rivolta agli studenti meritevoli in condizione di svantaggio economico, per i quali sarà incrementato l’attuale valore economico delle borse di studio in modo da garantire ai giovani più promettenti pari opportunità di accesso a esperienze formative a carattere internazionale».

L’accordo è in linea con gli obiettivi definiti dalla Commissione europea per la realizzazione di uno spazio europeo dell’istruzione entro il 2025, inclusivo e capace di dare maggiori opportunità a chi si trova in situazione di svantaggio sociale, economico o geografico. A riguardo, nell’ultimo biennio sono state assegnate, in Sicilia, 1768 borse di studio universitarie per progetti di mobilità Ue, coprendo circa il 60 per cento delle richieste e il 66 per cento di quelle riferite a progetti extra Ue. Altro obiettivo è quello di migliorare l’attrattività delle università siciliane con l’erogazione di contributi destinati a studenti stranieri che vogliano frequentare il sistema regionale d’istruzione, anche attraverso accordi di partnership con istituzioni formative estere.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Younipa su facebook, Instagram e Twitter